Una passeggiata tra Varigotti e Noli

La Liguria è una terra ricca di bellezze, in cui coesistono due anime.

Da una parte il mare, chilometri e chilometri di costa, con spiagge di sabbia che si alternano a tratti scogliosi e un’acqua cristallina. Dall’altro l’entroterra, dove si trovano campagne, verdi colline e, in alcuni punti, persino montagne.

Questi due lati della stessa medaglia sono spesso uniti da passeggiate, sentieri che attraversano boschi, si inerpicano su per le colline e riscendono a valle. Il tratto distintivo, che rende unici questi tracciati, è il mare, perché quasi sempre si potrà vedere quella distesa infinita di blu all’orizzonte, persino all’alto di una collina.

A Varigotti si può solcare un sentiero che è considerato da molti uno dei più suggestivi della Riviera di Ponente, ovvero il Sentiero del Pellegrino, che unisce il borgo con l’abitato di Noli.

Deve il suo nome alla presenza di alcune chiese, antiche e oggi sconsacrate, ma un tempo oggetto di pellegrinaggio e visita. Si tratta delle chiese di San. Lorenzo di Varigotti, Santa Giulia e San Lazzaro di Noli.

Il punto di partenza di questo affascinante itinerario è via Strada Vecchia, a Varigotti.

La partenza mette subito alla prova, perché si inizia con una scalinata e si prosegue in salita per un po’. Per sopportare meglio la fatica è bene concedersi ogni tanto una sosta e approfittarne per ammirare il panorama. Il sentiero porta in alto, fra rupi e vegetazione da macchia mediterranea. Una natura un po’ aspra, ma a suo modo meravigliosa.

Oltre ai tre luoghi di culto, poco dopo aver iniziato la passeggiata, ci si imbatte anche in un muretto, molto colorato, è il Mausoleo Cerisola. È dedicato a Giuseppe Cerisola, uomo di mare originario della zona e molto conosciuto, tornato a Varigotti negli anni Settanta dopo aver trascorso parte della sua vita in Australia, prima da prigioniero, durante la guerra e in seguito da lavoratore.

Il Sentiero del Pellegrino prosegue attraversando il rio Bordella e i suoi affluenti.

A questo punto della passeggiata c’è una prima sorpresa: trovate due punti panoramici, allontanandovi un po’ dalla strada principale, dai quali si possono ammirare la falesia di Punta Crena, le colline circostanti e il mare. Secondo alcuni esperti è il luogo dal quale si può godere della migliore vista di tutta la Riviera di Ponente. Quindi non mancate di fermarvi un po’ con lo sguardo all’orizzonte.

Quando sarete pronti per ripartire superate il bivio per l’altipiano delle Manie.

Una volta ripreso il sentiero principale vi imbatterete nella Torre delle Streghe. È situata sopra il Malpasso; risale al 1582, quando fu costruita aveva la funzione di guarnigione d’avvistamento sul confine tra Noli, alleata con i Genovesi e Varigotti, il borgo apparteneva al marchesato finalese della famiglia Del Carretto.

Lasciatevi alle spalle la torretta, entrate nella macchia mediterranea.

In questa seconda parte del percorso arriva l’altra sorpresa, l’inaspettato: l’indicazione per andare a scoprire la Grotta dei Briganti, o dei Falsari. Il nome è dovuto a una leggenda: pare che anticamente ospitasse i contrabbandieri, i quali si fermavano qui per nascondere il loro bottino.

Prestate molta attenzione mentre affrontate la discesa. Quando sarete arrivati all’ingresso della grotta resterete a bocca aperta, perché vi sembrerà di trovarvi in un antro preistorico. L’aspetto della grotta è dovuto alla lenta e incessante opera di erosione dell’acqua. Inoltre, dal suo interno, godrete di un punto di vista privilegiato e unico sul mare, come se steste guardando attraverso un oblò.

Una volta usciti, dopo poco, incontrerete un altro edificio d’interesse storico: l’eremo del capitano D’Albertis, intellettuale e viaggiatore del XIX secolo, proprietario dell’omonimo castello che sorge sulle colline di Genova.

Ancora pochi passi e arriverete a destinazione, a Noli.

Recenti

2560/Varigotti---Riviera-delle-Palme.jpg
Finalborgo è il cuore di Finale Ligure, ma questo territorio ha molto altro ha offrire, anche nei dintorni.
Finale Ligure e dintorni
2560/Noli,-telefoto---panoramio.jpg
La Liguria è una terra ricca di bellezze, in cui coesistono due anime.
Una passeggiata tra Varigotti e Noli
2560/Baia-dei-Saraceni.jpg
Una spiaggia con il riconoscimento Bandiera Blu
La Baia dei Saraceni di Varigotti

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO